La Logopedia > Il Blog > Le pillole della Balia > Le 7 cose che i bambini non vogliono dai genitori

Le 7 cose che i bambini non vogliono dai genitori

Quali sono le cose che i bambini non vogliono dai propri genitori? Ve lo diciamo in 7 piccoli trucchi

  1. le “cose” importanti non date: come uno sguardo, una carezza e una coccola d’affetto.Non siate tirchi e dedicate ai vostri bambini reali dimostrazioni d’affetto. Questo non vuol dire inondarli di coccole eccessive ma dimostrare con delicatezza e concretezza il valore del proprio bambino, facendogli sentire che è amato.
  1. le scuse non dovute: mai chiedere scusa se non c’è un motivo reale; i bambini hanno bisogno di capire il limite tra ciò che va bene e ciò che non va bene, quindi non pensate di dovere rendere il bambino responsabile di fare questa scelta al posto vostro
  2. la fermezza non garantita: non significa essere autoritari per niente, ma mostrare che un “no” deve rimanere tale per far capire al bambino che di voi si può fidare e che non cambierete idea solo perché ha storto un po’ la bocca a destra
  3. la rigidità di non saper trasformare una situazione pesante: non rimanete fermi su una posizione per principio, al vostro bambino non farà bene!
  4. l’incapacità di manifestare allegria: se non siete gioiosi voi, perché lo dovrebbero essere loro? I bambini sono la gioia e lo stupore fatti in carne e ossa…perciò siate felici per il loro sguardo, per la curiosità e per la voglia di imparare cose nuove
  5. la resistenza a donare: va bene non viziarli, ma neanche non donare qualche oggettino che portano con sé durante il giorno. E’ il simbolo che conta non l’oggetto in sé!
  6. il non interessarsi alle cose che i bimbi hanno in tasca: non vi hanno mai portato i sassetti da scuola? non buttateli nel cestino dicendo che sporcano le tasche, quello è un regalo per voi! Quindi ringraziata, fate un bel sorriso e fate come se fosse un gioiello da miliardi di carati!

 

 

Lascia un Commento