Come riconoscerla

Questa pagina non vuole essere un sistema rapido e poco accurato per stabilire una diagnosi di dislessia ma un modo per offrire una possibilità di riflessione qualora si notino alcuni comportamenti anomali nella lettura del testo da parte di un soggetto.

In poche parole, vuole essere un modo per definire la dislessia non solo in teoria ma anche nelle sue manifestazioni pratiche, con alcuni esempi, che comunque non possono prescindere da una valutazione accurata se vi sia sospetto di diagnosi in tal senso.

Elementi indicativi della dislessia sono:

confusione nella lettura delle singole lettere (grafemi) che somigliano per suono sonoro o sordo(f-v, t-d) oppure per piccole differenze grafiche (a-e) o perché hanno un diverso orientamento spaziale (d/b; p/b);

lettura sillabica e confusione nella lettura della parola stessa per omissione, salti di parole, inversione delle singole lettere o a livello sillabico, aggiunte e/o ripetizioni;

lettura della parola in modi diversi all’interno dello stesso testo;

sostituire una parola con una di significato simile, o con struttura analoga oppure perché appartiene ad una categoria semantica vicina;

perdere il segno o la riga leggendo di frequente quella scorretta.

SHOP LEGGO ANCH’ IO

I nostri volumi dedicati al metodo riabilitativo delle sillabe scritte sono acquistabili online.


FORMAZIONE

I nostri corsi di formazione per logopedisti, psicologi, terapisti, educatori a Padova e Bolzano.


CONTATTI

Per informazioni, richieste, suggerimenti e commenti non esitate a contattarci!